Digital editions and covers


cover_205 VIEW ECATALOG

Cover and Dividers: GRÉGOIRE ALEXANDRE
Cover: “Julia, 7ème ciel, Libération”
© Grégoire Alexandre

VIEW DIVIDERS

Modem Women's Milano Spring-Summer 2013

Cover by Grégoire Alexandre

Per questa edizione di Modem abbiamo dato “carta bianca” a Grégoire Alexandre, nato a Rouen in Francia nel 1972, fotografo riconosciuto per l’impronta surrealista e poetica che caratterizza le sue immagini.

Dopo essersi diplomato all’Ecole nationale supérieure de la photographie (ENSEP) di Arles, si rivela al pubblico al Festival Internazionale della Moda e della Fotografia della Villa Noailles a Hyères nel 2003.

Negli anni seguenti sviluppa collaborazioni con riviste come Wallpaper, Vanity Fair, Esquire UK, GQ, Beaux Arts... nell’ambito musicale con Etienne Daho, Metronomy, Yelle, Yann Tiersen... e nel campo della pubblicità produce immagini per Westin, Sony, Printemps, Orange, Louis Vuitton, Citroën, EBay, Absolut...
Nel 2008, invitato al Festival della Fotografia di Arles da Christian Lacroix, che ne era commissario, viene presentata la sua prima esposizione personale “Was it a car or a cat i saw?”.
Nel 2009 riceve l’ambito premio HSBC, che gli consente di organizzare mostre personali a Parigi, Lille, Metz e Marsiglia e, in parallelo, le edizioni Actes Sud pubblicano la sua monografia.
Il 2010 è l’anno in cui, dopo aver realizzato l’esposizione “Work in progress” in Finlandia, risiede alla Villa Noailles di Hyeres come artista fotografo invitato.
Durante l’anno di residenza alla Villa concepisce l’esposizione “Histoires parallèles” che sarà aperta al pubblico nel 2011. Questa mostra fu ispirata dallo spirito originale di Marie-Laure et Charles de Noailles che determinò nella prima metà del ‘900 l’incredibile esperienza di promisquità di espressioni artistiche che resero quel luogo di riferimento per la Storia dell’Arte.
Le edizioni Noailles/archibooks hanno prodotto un prezioso testimonial di questa esposizione.

Nel 2012 «Uchronies» l’esposizione personale che lo rappresenta nuovamente al Festival della Fotografia di Arles ci ha trasmesso l’input di dedicargli le copertine e gli intercalari di questa edizione.

www.gregoirealexandre.com