Back to the previous page

Roberto Raparo : "Raparo"


June 13 2013
Fashion

Nato ufficialmente nel 2005 , per volontà dei fratelli Roberto e Paolo Raparo , il brand Raparo arriva in realtà da un percorso più lungo, quello dell’azienda fondata dal padre Francesco fra le colline marchigiane, polo rilevante per il mondo calzaturiero italiano, e non. La tradizione e l’artigianalità, l’importante know how di famiglia, sono stati tradotti, grazie allo spirito imprenditoriale e alla dinamicità dei due fratelli, in un brand di moda declinato sia al maschile, sia al femminile, capace di coniugare stile e qualità in maniera assolutamente contemporanea. I capi proposti dal marchio sono all’insegna della ricerca e della novità, ma senza dimenticare i valori essenziali della tradizione calzaturiera. Scarpe dalle linee pulite, ma in materiali inediti, come cachemire, raso, intrecciati. Un prodotto impeccabile, che diventa simbolo di un Made in Italy che guarda al futuro. Abbiamo intervistato il sig. Roberto Raparo, titolare dell’azienda insieme al fratello Paolo.

Come è nato il marchio Raparo e in che modo è cambiato negli anni?

R.R. Raparo è il nostro nome di famiglia e come tale è nato dall’idea di voler creare qualcosa che fino a quel momento, parliamo del 2005-2006, non riusciva a rispecchiare la mia persona. Abbiamo fatto la scelta di dar vita ad uno stile classico-fashion per incentivare un business, una moda e un’identità Raparo che il brand oggi ha acquistato .

In che cosa il marchio si contraddistingue? In che modo si può essere competitivi in un periodo storico economicamente così difficile?

R.R.Il nostro marchio si contraddistingue per diversi fattori come la scelta di materiali pregiati e particolari , l’attenzione ai dettagli e soprattutto la scrupolosa costruzione artigianale della scarpa. È proprio grazie alla qualità e allo stile che ci differenziamo e riusciamo ad essere competitivi in un periodo difficile come questo. Creiamo un prodotto che volontariamente si contraddistingue dalla maggior parte delle calzature.

Siete nati in un’area italiana molto legata alle calzature e all’artigianalità. Quanto è importante l’heritage, le radici, e il know how italiano nel settore per il vostro brand?

R.R.Le nostre radici, il know how è tutto per il nostro settore. È pur vero che con il tempo è cambiato lo stile, il pensiero e la comunicazione. Noi seguiamo questa evoluzione dei tempi, ma la nostra calzatura è ancora costruita come una volta . Infatti nostro padre ha 80 anni ed è ancora qui con noi in azienda.

In generale, quanto pensate sia ancora importante nel mondo il concetto di Made in Italy?

R.R.Il nostro prodotto considera il Made in Italy come fattore determinante. Tutte le nostre calzature sono interamente prodotte in Italia, precisamente nelle Marche cercando di rispecchiare lo stile, la qualità e l’eccellenza italiana.

In che modo differiscono i mercati per Raparo? Quale la nazione più ricettiva per il brand?

R.R.Raparo sta cercando di allargare il prodotto in tutto il mondo . Dalla scorsa stagione siamo presenti in tre nuovi showroom esteri come gli Stati Uniti, la Germania, Svizzera, Austria e il Benelux. Abbiamo un importatore in Giappone e uno showroom importante in Italia, a Milano. La nazione più ricettiva è sicuramente la Russia, seguita dal Giappone, l’Italia e l’Europa in generale.

Ci raccontate in breve l’ultima collezione?

R.R.La nuova collezione s/s 2014 si fonda su quelle che sono da sempre le linee guida della calzatura Raparo. La leggerezza, l’accuratezza per i dettagli e lo studio di materiali originali e ricercati contraddistinguono anche quest’anno il brand. Il tema di questa stagione è il Tropicale: l’utilizzo di colori sgargianti, pellami esotici come il pesce persico e coccodrillo, di pitoni cangianti e stampati accompagnati ai tessuti jacquard con ripetizioni “animalier” e gobelin che richiamano la foresta e trasmettono pienamente il leitmotiv della collezione.

Quanto sono importanti per voi momenti come le fiere?

R.R.Considero le fiere come parte significante per la vendita e soprattutto molto importanti a livello d’ immagine, in quanto aiutano a farsi conoscere e a conoscere nuove possibili future relazioni.

Progetti per il futuro?

R.R.Raparo ha un’identità nell’uomo chiara e specifica, con la quale contraddistingue appunto il marchio. Stiamo cercando di creare la stessa identità anche per la donna. Oltre a questo progetto, stiamo lavorando alla crescita del brand non solo per la calzatura, ma anche per la pelletteria e gli accessori.

Stefano Guerrini ©modemonline