Back to the previous page

ITALY / Milan: e-PITTI.com & e-P Summit - Bridging Fashion & Innovation


April 11 2018
Fashion

L’edizione invernale di e-PITTI.com ha mostrato una crescita su tutti i fronti: la piattaforma ha registrato un +6,9% di buyer rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e il 27,7% ha visitato Pitti Immagine Uomo, Bimbo e Filati solo in digitale.

“Si è conclusa una delle migliori edizioni di e-PITTI.com. Per il prossimo giugno abbiamo in programma un aggiornamento dei contenuti, appositamente creati e studiati sugli interessi dei nostri visitatori e ci auguriamo sempre più di supporto alle attività iniziate durante la fiera fisica” afferma Francesco Bottigliero, CEO di e-PITTI.com e FieraDigitale.
“A proposito di supporto, dopo due anni dal lancio, READY-to-ORDER si rinnova. In programma a maggio una nuova release della app che include un restyling grafico del servizio e l’introduzione di nuove funzionalità”
Su un totale di 70 brand partecipanti, l’app Ready-to-order ha registrato infatti un transato di oltre 12 milioni di euro.

Tra le novità, anche la decisione di mettere in rete 200 marchi prima dell'inizio della rassegna online. "Di regola la fiera fisica si chiudeva il venerdì e quella online iniziava nove giorni dopo" - ha spiegato Anna Mazzer. ”Da giugno, già dal venerdì, a chiusura della fiera fisica, cominceremo a proporre online 50 aziende selezionate, per dare ai buyer uno strumento già disponibile su cui lavorare. A seguire durante al settimana ne pubblicheremo altri, fino ad arrivare a 200 entro i nove giorni".

Inoltre, la 6° edizione del summit annuale dedicato a moda e nuove tecnologie, organizzato da
e-PITTI.com e diventato evento leader in Italia per il settore, si presenta quest’anno con una nuova label: e-P Summit - Bridging Fashion & Innovation e si terrà il 20-21 novembre 2018 al Talent Garden Milano Calabiana.

“È tempo di novità - continua Bottigliero - per il nostro appuntamento dedicato all’innovazione digitale del sistema moda di cui siamo organizzatori dal 2013. All’interno del format quest’anno ci sarà un focus ancora maggiore sulla parte di open innovation applicata alle aziende; a questo proposito abbiamo siglato una partnership con Fashion Technology Accelerator, con cui lavoreremo per individuare start-up italiane ed estere capaci di soddisfare le esigenze dei brand in questo campo. L’evento riunirà la comunità internazionale dei decision maker del settore, favorendo un alto livello di networking tra gli interlocutori moda, retail, digital e tecnologia.”

Elena Santambrogio © Modemonline